martedì 28 giugno 2011

Turista ... non per caso

Dallo staycationer alla vacanza-talpa, passando per flashpacker, slowturist e geeky traveller. Senza dimenticare le nuove (presunte) mode dei moderni vacanzieri, come il poorism. Breve rassegna delle tipologie del turismo e del turista.

video

Tremontite

La Tremontite, titola oggi Il Riformista in prima pagina, riassumendo con questo termine "la resa dei conti nel centrodestra". Una "grande imboscata ... che il Cavaliere vorrebbe tendere al suo Ministro dell'Economia". Appunto, Giulio Tremonti. Non è un vero e proprio neologismo. Ad esempio, quasi un anno fa, Italia Oggi usava questo termine in senso epidemiologico, accostato a "morbo", "contagio", per descrivere la tremontite come una "malattia rara che si manifesta con l'idea fissa del pareggio".

La Tremontite del Riformista richiama più una spy-story, il titolo di un libro di spionaggio. Oppure, entrambi i sensi. Così apre l'articolo:
"Questa è la storia di una grande imboscata il capitolo finale di un duello che difficilmente si concluderà col segno X ... ma, stavolta, non si tratta di un telefilm. Bensì del «tranello» che un Berlusconi affetto da «Tremontite acuta» sta per tendere al «nemico Giulietto»".

sabato 25 giugno 2011

Bestiario politico

La metafora animalesca è sempre più in voga tra i politici italiani, soprattutto come irriverente strumento per attaccare l'avversario. Dal dinosauro di Belisario (Idv), al calabrone di Finocchiaro (Pd), passando per il delfino di un pescecane con cui D'Alema (Pd) tratteggia il rapporto Alfano-Berlusconi, per finire alle locuste evocate dal presidente del consiglio allarmato dai segnali lanciati dalle agenzie di rating.

video

martedì 21 giugno 2011

Lelemorismo

L'arresto per bancarotta fraudolenta di Lele Mora, l'impresario dello spettacolo, viene commentato da Aldo Grasso, sul Corriere della Sera, come un chiaro segno: "la nostra società sta morendo di «lelemorismo»". Una tendenza che in realtà, spiega Grasso, è in atto da almeno una decina d'anni.

Il lelemorismo, spiega il critico televisivo, è "il trionfo del pressapochismo, è l'arroganza del niente che si esalta nella diffusa indifferenza". Già nel 2007, Grasso tratteggiò il lelemorismo come "un lento e costante abbassamento dello standard linguistico della nostra tv. Che non è il trash. E nemmeno il buco della serratura. È qualcosa di peggio, una lenta e sistematica lotta contro la complessità (la differenza, la diversificazione, il contrasto) a favore del populismo, della semplificazione, della uniformità".

Ma già nel 2006, Specchio (inserto de La Stampa), definì il lelemorismo come "deriva dell'umano" (espressione registrata su Enciclopedia Treccani).

martedì 7 giugno 2011

iCloud

E' stato presentato ieri da Steve Jobs, a San Francisco, l'ultimo nato della Apple. Si chiama iCloud, un servizio che - secondo gli esperti - è la nuova rivoluzione tecnologica.

La iNuvola segna la fine del possesso. Tutti i nostri files - foto, video, musica, ma anche documenti, applicazioni, email, rubrica, calendario - non saranno più archiviati sui dischi fissi dei nostri computer ma risiederanno altrove. Nella iCloud, nella nuvola ... ovvero, nella rete.



video